Storia

 L'Etiope Federazione Mondiale Incorporatedslave18

Gli Inizi

 American Birr Connessione

Numerosi riferimenti a Etiopia nella Bibbia (Salmo 68:31) “...l'Etiopia è begin1stendi le mani a Dio”, ha fornito rifugio e salvezza per schiavi negri in America e Caraibi. Durante la Guerra di indipendenza Americana, Afro-Americano reggimento porta con orgoglio la denominazione di “Allen Etiopi”, dal nome del Vescovo Richard Allen, fondatore dell'African Methodist Church a Philadelphia. Anche se fisicamente separati dalla loro patria ancestrale e, tra l'opprobrious catene della schiavitù, Afro-Americano poeti, scrittori, gli abolizionisti, e i politici persisteva nel forgiare un'identità collettiva; chiamando se stessi Etiopi cercando di collegamento, in senso figurato, se non letteralmente per il continente Africano.

Prima Abissini (Etiopi) Viaggio in America

begin2Come gli Afro-Americani fisso lo sguardo su di Etiopia, Abissino anche viaggiato per il ‘Nuovo Mondo’ e appreso della presenza Africana nelle Americhe. Nel 1808 i mercanti di Abissinia (Etiopia) sono arrivati a New York Wall Street. Durante il tentativo di frequentare la chiesa dei servizi alla Prima Chiesa Battista di New York, l'Abissino mercanti, insieme con i loro Afro-Americano colleghi, esperti la routine di discriminazione razziale. Come un atto di sfida contro la segregazione in una casa di culto, gli Afro-Americani e Abissino organizzato la propria chiesa, a Pena di Street a Lower Manhattan, e l'hanno chiamata Abissinia Chiesa Battista.

Adam Clayton Powell, Sr. servito come il primo predicatore, e il nuovo edificio è stato successivamente acquistato su Waverly Place, nel West Village, prima che la chiesa fu spostato nell'attuale posizione nel quartiere di Harlem. Studioso Fikru Negash Gebrekidan allo stesso modo si rileva che, insieme ad letterale atti di ribellione, anti-schiavitù leader Robert Alexander Young e David Walker pubblicato opuscoli dal titolo Birr Manifesto e l'Appello nel 1829, nel tentativo di stimolare neri a salire contro di loro schiavo maestri.

Quando colonialisti italiani invasero il territorio Abissino e sono stati sonoramente sconfitti nella Battaglia di Adua 1 Marzo 1896, divenne il primo Afro-vittoria di un Europeo potenza coloniale, e le vittorie risuonato forte e chiaro tra connazionali del nerobegin10 diaspora. “Per le masse oppresse di Adwa...sarebbe diventata una cause célèbre”, scrive Gebrekidan, “una metafora per orgoglio razziale e anti-coloniale la ribellione, la prova vivente che il colore della pelle o dei capelli di trama non avevano alcun significato intelletto e di carattere.” Presto, gli Afro-Americani e neri dei Caraibi Isole cominciarono a fare la loro strada verso Abissinia. Nel 1903, accompagnato da Haiti poeta e viaggiatore Benito Sylvain, un affluente African American magnate con il nome di William Henry Ellis è arrivato in Abissinia per salutare e fare conoscenza con l'Imperatore Menelik. Un Trattato di Amicizia (Amicizia) e del Commercio tra l'Imperatore Menelik II di Abissinia e Robert P. Skinner per gli Stati Uniti è stato firmato. Ellis racconta all'Imperatore il grande Proclama di Emancipazione di Lincoln e di interesse dell'America in commercio in contrapposizione alla colonizzazione. Il Trattato è stato debitamente proclamato dal Presidente degli stati UNITI Theodore Roosevelt.

Un medico di spicco dalle Indie occidentali, Dr. Giuseppe Vitalien, anche in viaggio verso Abissinia, e alla fine è diventato l'Imperatore’ di fiducia medico personale.

Nel 1909 Daniel Robert Alexander, che era nato nel Missouri e vissuto a Chicago, diventa il primo Afro-Americano colono Stati Uniti record in Abissinia.

begin3Nel 1919, il primo ufficiale Abissino delega per gli Stati Uniti in visita a New York, Washington e Chicago. Al momento Woodrow Wilson era in servizio come il 28 ° Presidente degli Stati Uniti. In Abissinia, l'Imperatrice Zawditu, figlia dell'Imperatore Menelik era il monarca regnante. Il principale scopo del loro viaggio è stato quello di rinnovare il 1904 e il Trattato di Amicizia (Amicizia) tra gli Stati Uniti e l'Abissinia (mediato quando il Presidente Theodore Roosevelt autorizzato 37-anno-vecchio Robert P. Skinner per negoziare un trattato commerciale con l'Imperatore Menelik). Il trattato era scaduto nel 1917. Questo quattro uomini delegazione negli Stati Uniti divenne noto come l'Abissino missione. Il distinto delegazione guidata alla Casa Bianca a Washington dopo un soggiorno presso l'elegante hotel Waldorf-Astoria a Chicago.

Il gruppo ha visitato gli stati UNITI in un momento in cui i neri erano dalla legge come cittadini di seconda classe e i più comuni crimine contro i neri d'america è stato il linciaggio. Prima di lasciare Chicago, un reporter per il Chicago Defender, un Afro-Americano giornale, ha chiesto alla delegazione che si è pensato di linciaggio negli stati UNITI i rappresentanti risposto “non Ci piace la brutalità... linciaggio di qualsiasi natura, e altri oltraggi inflitti a tuo popolo.”

Afro-Americani sono stati ispirati a vedere un orgoglioso delegazione Africana essere trattati con tanto rispetto da parte di funzionari degli stati UNITI. Giornali hanno riferito che, in onore della visita della delegazione “la bandiera dell'Abissinia, che è di colore verde, giallo e rosso a strisce orizzontali, volò sopra il campidoglio nazionale.”

La Missione, sotto l'autorità di Ras Taffari, si estende primo invito per gli Africani in America per il rimpatrio in Abissinia. Afro-Americani sono colpiti da quanto bene rispettato l'Abissino delegazione è trattata in quel “Jim Crow” dell'epoca.

begin4Nel 1920 il Rabbino Arnold Giosia, Ford, Harlem Afro-Americana leader Ebreo e direttore musicale della United Negro Improvement Association, compone il brano “l'Etiopia Risvegliare” che diventa l'inno per l'Etiope Federazione Mondiale.

Lo ha annunciato incoronazione di Haile Selassie nel 1930, come il primo nero sovrano di una nazione Africana in tempi moderni ha sollevato le speranze di neri di tutto il mondo e condotto Rabbino Ford a credere che il momento del suo Abissino colonia è stata provvidenziale. L'Abissinia governo per incoraggiare la gente nera con le capacità e la formazione di emigrare in Abissinia, per quasi un decennio, Ford ha preso questo invito e arrivato in Abissinia con un piccolo musicale contingente in tempo per eseguire durante la cerimonia di incoronazione di festa.

Mignon Innis è arrivato con una seconda delegazione, nel 1931, a lavorare come Ford segretario privato. Divenne ben presto la Ford moglie, e hanno avuto due bambini in Abissinia.

Ford moglie, Mignon T. Ford avrebbero poi trovato la Principessa Zennebe Worq High School, la prima scuola secondaria per ragazze in Abissinia.

Nel novembre del 1930, Ras Taffari Makonnen fu incoronato Imperatore di Abissinia. L'evento ha squillato in radio, e Harlemites sentito e meravigliato le cerimonie di un re nero. L'imperatore faccia lucidata la copertina della Rivista Time, che ha sottolineato “negro organi di informazione” in America, salutando il re “come loro”. African American pilota Hubert Giuliano, soprannominato “L'Aquila Nera di Harlem,” aveva visitato Abissinia, e frequenta l'incoronazione. Descrivendo l'importante occasione, la Rivista Time, Hubert rhapsodized:

begin5“Quando sono arrivato in Etiopia, il Re fu contento di vedere me... ho iniziato con un pilota francese... Siamo saliti a 5.000 ft. 50.000 persone hanno applaudito, e poi mi è saltata fuori e cominciò aprire il paracadute... ho galleggiato entro 40 ft. del Re, che, per inciso, è il più grande di tutti i più moderni righelli... si precipitò e riposte la più alta medaglia dato che in questo paese sul mio seno, mi ha fatto un colonnello e il leader del suo air force — e io sono qui!”

L'imperatore Haile Selassie ha iniziato un programma aggressivo di modernizzazione e di centralizzazione della struttura dello stato. Ha ordinato la stesura della prima costituzione scritta per l'Impero, che è stato completato e pubblicato nel 1931. Il Primo Imperiale Costituzione, che ha preso in prestito pesantemente dalla Costituzione Meiji del Giappone, a condizione che il Parlamento europeo per la prima volta in Abissino Storia. È in questa prima costituzione che l'Imperatore ufficialmente rinominato il nome del suo paese dall'Abissinia, Etiopia, dopo aver riconosciuto la valenza politica del nome Etiopia e in particolare la sua Biblica Cristiana connessioni. Il nome dell'Etiopia rappresenta la parola greca per i suoi abitanti nativi. Questo è stato “aithiops” (= “bruciato aspetto”), da “aitho” (bruciare) e “opsis” (aspetto). Si è ora possibile per tutti di colore nero popoli che vivono all'estero di associarsi in quanto, essendo Etiopi all'estero.

malakuMelaku Beyan era un membro del principale gruppo di studenti ci hanno inviato in America nel 1930. Ha frequentato Università Statale dell'Ohio, e più tardi ha ricevuto la sua laurea in medicina presso Howard Medical School di Washington Durante il suo anno scolastico presso Howard, ha stretto amicizie durature con i membri della comunità nera e, a Imperatore Haile Selassie richiesta; ha cercato di integrare African American professionisti a lavorare in Etiopia. Beyan era successo nel reclutamento di diverse persone, tra insegnanti Joseph Hall e William Jackson, così come i medici Dr. John West e il Dottor Ruben S. Young, l'ultimo dei quali ha iniziato uno studio privato in Etiopia capitale, Addis Abeba, prima del suo incarico ufficiale come municipal health officer in Dire Dawa, Harar.

Italio – Birr Guerra

Dalla metà degli anni 1930 l'Imperatore aveva inviato una seconda missione diplomatica STATUNITENSE, Irritato in Italia e coerente del comportamento aggressivo verso la sua nazione, Haile Selassie cercato di forgiare legami più forti con l'America. Pur essendo un membro della Lega delle Nazioni, Italia disatteso il diritto internazionale e ha invaso l'Etiopia nel 1935. Melaku Beyan lasciato gli Stati Uniti e ha viaggiato in gran Bretagna, dove divenne medico personale di Haile Selassie I, che aveva preso la residenza in esilio presso Fairfield House a Bath.

begin6Nonostante la tiepida risposta della Lega delle Nazioni per l'invasione fascista dell'Etiopia; imperialismo italiano in Etiopia provocato un'esplosione di preoccupazione a livello internazionale, la simpatia e la vera e propria protesta da parte del pubblico in generale. Privati Cittadini di tutto il mondo condannato e denunciato l'Italia per la violazione dell'Etiope sovranità. Anche se di portata universale, la pubblica condanna dell'invasione italiana è stata particolarmente forte tra i neri negli Stati Uniti, che da tempo aveva tratto ispirazione dalla classica e moderna Etiopia come un simbolo del black power e di orgoglio.

Come un distinto nero storico indicato, “Quando l'Italia invase l'Etiopia,

(Afro-Americani), hanno protestato con tutti i mezzi a loro comando. Quasi durante la notte, anche la più provinciale tra gli Americani Negri divenne la mentalità internazionale.

begin7

L'etiopia è (considerato) un Negro nazione e la sua distruzione sarebbe simboleggiare la vittoria finale dell'uomo bianco sopra il Negro.” Molte organizzazioni sono nate in Harlem, l'area principale in cui gli sforzi si sono concentrati, come ad esempio la Menilek Club formato da public-spirited i cittadini neri nel 1936. Questa piccola ma vivace gruppo desiderato per l'integrazione di tutti gli esistenti Birr società di Aiuto in un'organizzazione ufficialmente riconosciuta dall'Etiope Autorità. Gli sforzi del gruppo, culminata con una delegazione viene inviato in Inghilterra nell'estate del 1936, a conferire direttamente con Haile Selassie I, che li ha ricevuti nella sua residenza Fairfield House a Bath.

begin8La missione consisteva di tre importanti Harlem figure, tutti i leader delle black organizzazione conosciuta come il Regno di Aiuti per l'Etiopia: il Reverendo William Lloyd Ime, pastore della prestigiosa St. James Presbiteriana, Philip M. Savoia, presidente del Vittoria Assicurazioni, e la co-proprietario del New York Amsterdam Notizie, e il Signor Cirillo M Philp, segretario degli Stati di Aiuto. La delegazione ha sottolineato al monarca la necessità di inviare un emissario speciale per l'America per dirigere la raccolta di tutti i contributi e per aiutare a risvegliare la bandiera Afro-Americano di supporto per l'Etiope causa. Impressionato Haile Selassie deciso di inviare un emissario per gli Stati Uniti. Egli scelse il suo medico personale, il Dottor Malaku Emanuel Bayen, per la nuova posizione. Gli eventi successivi sono stati per dimostrare che l'imperatore non avrebbe potuto fare una scelta migliore.

Melaku Beyan era un giovane, carismatico altoparlante. Beyan aveva sposato un Afro-Americano, attivista, Dorothy Hadley, e insieme hanno creato un giornale chiamato Voce di Etiopia contemporaneamente denunciare Jim Crow in America e invasione fascista in Etiopia. Joel Rogers, il corrispondente che aveva frequentato l'incoronazione dell'Imperatore, restituito all'Etiopia come corrispondente di guerra per Pittsburgh Corrierepoi l'America più diffuso quotidiano nero. Al ritorno negli Stati Uniti, un anno più tardi, ha pubblicato un opuscolo dal titolo I Fatti Reali sull'Etiopiauna graffiante e senza compromessi relazione sulla distruzione causata dalle truppe italiane in Etiopia. Melaku Beyan utilizzato l'opuscolo nel suo parlare guidate, mentre sua moglie Dorothy progettato e passato un pin che leggi “Salva l'Etiopia”.

Dr. Bayen aveva lavorato in collaborazione con la United Aiuti per l'Etiopia, che è stato il più attivo dei pochi Birr associazioni di aiuto. Durante gran parte di questo periodo e anche prima del Bayen partecipazione, l'organizzazione, sotto la guida del Reverendo William Ime, sembra avere avuto buoni risultati. Infatti, una incandescente report ha sostenuto che “aveva funzionato perfettamente per un po'.

“La situazione ha cominciato a cambiare, tuttavia, come i membri del Partito Comunista ha preso sharp interesse negli Stati di Aiuto e ha tentato di trasformarlo in un fronte Comunista.

Volendo essere priva di qualsiasi entanglement con le “rosse” che sia nero o bianco, Bayen e altri hanno deciso di formare una nuova organizzazione per essere conosciuto come l'Etiope Federazione Mondiale Incorporated. Di conseguenza, il Regno di Aiuti di stato sciolto, un certo numero di gruppi simili sono stati combinati, e un nuovo e più consistente organizzazione con Malaku Bayen esecutivo in testa è stata formalmente creata il 25 agosto 1937. Dr. Lorenzo H. King, parroco di San Marco, Chiesa Metodista di Harlem, è stato eletto dalla Federazione primo presidente.

 Preambolo;

begin12“Noi, il Nero Popoli del Mondo, per effetto di Unità, di Solidarietà, di Libertà, di Libertà e di autodeterminazione, per garantire Giustizia e di mantenere l'Integrità di Etiopia, che è il nostro retaggio divino, dichiara di stabilire e di ordinare questa Costituzione per l'Etiopia Federazione Mondiale, Incorporated.”

I suoi Scopi e gli Oggetti;

(a). Per promuovere l'amore e la buona volontà tra gli Etiopi a casa e all'estero e, di conseguenza, per mantenere l'integrità e la sovranità dell'Etiopia, per diffondere l'antica cultura Etiope tra i suoi membri, per correggere gli abusi, alleviare l'oppressione e di incidere per noi e per i nostri posteri, un destino comparabili con la nostra idea di uomo perfetto, e lo scopo di Dio nella creazione; che possiamo, non solo per salvare se stessi dalla distruzione, ma incidere per noi un posto al Sole: in questo sforzo, siamo noi a determinare a cercare la pace e perseguila., perché è volontà di Dio per l'uomo.

(b): Per promuovere e perseguire la felicità; per questo è l'obiettivo della vita umana e dell'impresa.

(c): Per introdurre l'insegnamento e la pratica della Paternità di Dio e la fratellanza dell'uomo.

(d): Per promuovere e stimolare l'interesse tra i suoi membri nel mondo degli affari, e di coltivare uno spirito di buona volontà e cortesia.

(e): Per promuovere l'amichevole di interesse tra i suoi membri, a sviluppare uno spirito fraterno tra di loro e ad inculcare nei suoi membri il desiderio di rendere volontaria di aiuto e di assistenza per l'uno all'altro in ogni momento.

(f): Per eseguire il rendering di aiuto volontario e protezione per i suoi membri, senza tassa o della tariffa per la stessa. E, se necessario, per fornire e la cura per i rifugiati e i disabili vittime di Italio-Birr Guerra.

(g): Per dare concreta materiale e aiuto volontario senza tassa o della tariffa per la stessa, per tutti questi profughi e disabili vittime e per raccogliere fondi da sottoscrizione volontaria per le finalità di cui sopra. Non ci sarà nessun addebito, a pagamento, il beneficiario fiscale o di altra valutazione sui membri dell'Etiopia Federazione Mondiale, Incorporated, fatta eccezione per i contributi, previsti dalla Costituzione e Dallo statuto dell'Etiopia Federazione Mondiale, Incorporated.

(h) Per incoraggiare i propri membri a sviluppare l'interesse e l'orgoglio di istituzioni Democratiche e di promuovere i principi Democratici e di ideali. Possa Dio aiutarci a raggiungere questi obiettivi e ideali?

Riguarda principalmente con il favoreggiamento di migliaia di rifugiati Etiopi che vivono in Egitto, francese Somalo terra, Kenya, Sudan e altrove, ma in possesso di politici più ampi obiettivi rispetto al suo predecessore, l'Etiope Federazione Mondiale divenne una organizzazione nazionale. Assistito nei suoi sforzi di reclutamento da parte sua tabloid settimanale, la Voce dell'Etiopia (in cui il termine “Negro ” è stato proscritto), l'organizzazione condotto propaganda incontri in quasi ogni città Americana con un considerevole Afro-Americano della popolazione. Inoltre inviato ai membri di città meno popolata con i neri per stabilire la gente del posto. È stato segnalato nel mese di luglio, 1938 che la Federazione aveva fondato decina di residenti negli Stati Uniti e ha avuto un altro venti-due applicazioni in sospeso. Dal 1940, c'erano venti-due vere e proprie filiali in esistenza, alcuni dei quali si trovavano in America latina e i Caraibi; la sua adesione è stato detto di essere in migliaia. Notevoli sono stati raccolti fondi per aiutare le vittime della guerra, e di tenere aperto Ambasciata in tutto il mondo.

Il 3 Settembrerd 1937 studio legale di Delaney, Lewis e Williams presenta la Carta dell'Etiopia Federazione Mondiale, Costituita a regolare venerdì riunione dell'Etiopia Federazione Mondiale, 36 Ovest 135th Street.

begin9Nel presentare la Carta, Avvocato Delaney ha detto,

“Non ho mai sognato che avrei chiamati a servire Sua Maestà l'Imperatore Haile Selassie. Dr. Bayen è venuto a questo paese e sentì il suo battito ed era in grado di raggiungere il suo scopo. Lui sapeva quello che voleva nella carta; sapeva che ciò che si voleva — un organo che dovrebbe comprendere tutto il mondo ovunque Nera di vita delle Persone e ha capito. Si dispone di un diritto di, di una carta, ma senza il lavoro di ciascuno di voi, sarà inutile. Con questa destra, c'è una responsabilità e un dovere. È per me un grande piacere presentare la Carta.”

Avvocato Lewis ha sottolineato l'unicità della razza Nera ovunque, dicendo:

“Il destino dell'uomo Nero in Etiopia è importante per me come il destino dell'uomo Nero di Harlem. Un uomo di colore dalla Giamaica e Trinidad o la Georgia è la stessa. L'uomo bianco ha cercato di dividerci su questo problema per un lungo periodo di tempo. Io credo nell'onnipotenza di cui sopra e nella Bibbia. Io credo che i principi non usciranno Etiopia. Io credo che il destino dell'uomo Nero è nelle stelle e presto arriverà per la realizzazione del suo destino, qui su questa terra. La differenza tra i Neri Americani e West Indiani è che sulla strada dall'Africa, alcuni dei nostri antenati genitori lasciati in Giamaica e altri sono venuti su negli Stati Uniti.”

Il signor Matteo E. Gardner, EWF Presidente ha detto che,

“Ci sarà profitto dagli errori del passato. A dispetto del passato, le sconfitte, il lavoro deve andare avanti fino a quando la libertà è assicurata. L'Etiope, la Federazione Mondiale-è l'organizzazione, non solo un'organizzazione. Unità di tutte le persone di colore negli Stati Uniti, in Africa e altrove, è il nostro obiettivo. Ben presto l'uomo bianco, il nostro oppressore, si renderà conto che l'uomo Nero è lo united”.

L'obiettivo principale dell'Etiopia federazione mondiale Inc. è insito nel suo nome. Il Birr (cioè tutto nero, popoli), Mondo (tutto il mondo), la federazione (lavorare insieme).

Etiopia Federazione Mondiale Incorporated

 

ma-drum-player-shadowVedi archivi completi per questa sezione >

Visita la discesa pagine di questa sezione per vedere le diverse risorse e le informazioni disponibili.

Alcune sezioni potrebbero essere ancora in costruzione...

Contattare L'Etiope Federazione Mondiale se volete vedere altre caratteristiche in questa sezione.

............................................................................................................................................

In questa sezione:

Lo Sfondo >

Sfondo per l'istituzione dell'Etiopia Federazione Mondiale Incorporated.

Italiano / Birr Guerra >

Riferimenti storici italo-Etiope di Guerra.

Malaku E Bayen >

Dettagli di Malaku E Bayen e altri Birr combattenti per la libertà.

L'Inno E La Preghiera >

Inni e preghiere per la EWF Incorporato e membri in tutto il mondo.

Voce di Etiopia >

Il passato e il presente report e aggiornamenti dalla Voce dell'Etiopia.

............................................................................................................................................

È inoltre possibile utilizzare il modulo sottostante per contattarci!

Controlliamo la posta più spesso possibile, ma talvolta ci possono essere ritardi di rispondere.
Tutte le informazioni e i dati sono trattati con la massima riservatezza in ogni momento.

Aspettiamo con impazienza di sentire da voi.

Required fields are marked *.

Your information
Your message
Confirmation

Translated by Yandex.Translate and Global Translator