Imperatore etiope Haile Selassie restituisce al suo capitale Addis Abeba

Haile Selassie, Trionfante, torna a Addis Abeba

In questo giorno 5 Maggio 1941, l'Imperatore Haile Selassie ri-entra ad Addis Abeba, il hailesalCapitale etiope, esattamente cinque anni, un giorno, quando fu occupata dall'Italia. Etiopia ampiamente conosciuto come Abissinia è stato uno dei primi paesi ad essere liberata durante la Seconda Guerra Mondiale.

Benito Mussolini aveva tenuto d'occhio Etiopia (noto anche come Abissinia) economica della colonia per essere aggiunto alla Somalia italiana, in Africa Orientale, fin dal 1920. L'italia aveva un vecchio punteggio di stabilirsi dopo essere stato uno dei pochi paesi ad essere sconfitto da un Africano di Alimentazione durante il primo Italio-Birr Guerra dall'allora Imperatore Etiope Menelik a Adowa il 1 ° Marzo 1896. Sperava di reinsediamento 10 milioni di Italiani in un'unica Africa Orientale.

Nonostante l'Etiopia appartenenza alla Lega delle Nazioni, che ha fornito con il ricorso ad altri paesi membri in caso di invasione, in Italia, anche un membro della Lega, ha attaccato il 3 ottobre 1935. L'imperatore Haile Selassie formalmente protestato prima di Campionato Consiglio, ma la Lega ha risposto con solo lievi sanzioni, temendo che una più ampia embargo, o la chiusura del Canale di Suez, negando l'Italia aveva bisogno di rifornimenti e rinforzi, avrebbe portato alla guerra-e l'Italia è semplicemente il suo petrolio dagli Stati Uniti, che non era parte della Lega accordi.

hailesal2La gran bretagna e la Francia, sia per il timore che una guerra generale potrebbe essere dannoso per la loro sicurezza collettiva, proposta in trattative segrete con l'Italia, in cui l'Italia avrebbe offerto territorio in Etiopia del nord-est; in cambio, Mussolini sarebbe la fine della sua aggressione. Etiopia sarebbe solo detto di questa trattativa dopo il fatto; in caso di Selassie rifiutare i termini, la Francia e la gran Bretagna erano off the hook, dopo aver fatto una “buona fede” sforzo in pace. Quindi potrebbero opporsi a ulteriori sanzioni contro l'Italia, anche proporre che quelli che in luogo di essere rimosso, consentendo di risparmiare se stessi nel confronto con Mussolini. Ma i Ministri degli Esteri di Francia e gran Bretagna (Laval e Hoare) piani per la negoziazione segreta erano trapelate alla stampa, e sia la gran Bretagna e la Francia sono stati umiliati pubblicamente per la vendita di una più debole League partner.

Il 5 dicembre 1934, l'Italia ha iniziato la sua invasione dell'Etiopia in Walwal, in Ogeden Provincia di Etiopia. L'imperatore Haile Selassie si unì al suo settentrionale armate e impostare sede in Desse la Wollo provincia di Etiopia. Ha emesso la sua mobilitazione ordine il 3 ottobre 1935:

163544_569859603054982_233795564_nSe si trattenere dal proprio paese, l'Etiopia, la morte dalla tosse o testa di freddo che si sarebbe altrimenti morire, rifiutando di resistere (nel tuo quartiere, nel tuo patrimonio, e in casa) il nostro nemico che viene da un paese lontano per attaccare noi, e se si persiste nel non versando il tuo sangue, ti verrà rimproverato per il Creatore e sarà la maledizione della vostra prole. Quindi, senza raffreddamento tuo cuore abituati valorosi, emerge la vostra decisione di combattere ferocemente, memore della vostra storia, che durerà molto nel futuro... Se a marzo si tocca qualsiasi proprietà all'interno di case o di bestiame e le colture fuori, non anche l'erba, paglia e sterco esclusi, è come uccidere tuo fratello che sta morendo con te... Si, countryman, che vivono presso le varie vie di accesso, creare un mercato per l'esercito presso i luoghi dove è camping e il giorno il governatore indicherà, per timore che i soldati campagna per l'Etiopia e la libertà dovrebbe incontrare difficoltà. Non ti sarà addebitato accisa, fino alla fine della campagna, per qualsiasi cosa sono marketing presso gli accampamenti militari: mi hanno concesso la remissione... Dopo che ti è stato ordinato di andare in guerra, ma sono poi pigramente mancanti dalla campagna, e quando sei preso dal capo locale o da un accusatore, si avrà la punizione inflitta ereditato la terra, la vostra proprietà, e il tuo corpo; l'accusatore mi concede un terzo della vostra proprietà...

hailesal4Rispetto per gli Etiopi, gli Italiani avevano un avanzato e moderno militare che comprendeva una grande air force. Gli Italiani sarebbero anche arrivate ad impiegare armi chimiche ampiamente durante il conflitto, mira anche Croce Rossa, ospedali da campo in violazione della Convenzione di Ginevra. Dopo una coraggiosa lotta Haile Selassie ha nominato il suo cugino Ras Imru Haile Selassie come Principe Reggente in sua assenza, in partenza con la sua famiglia per Gibuti 2 Maggio 1936, in Esilio a implorare il suo paese causa alla Lega delle Nazioni.

L'italia invade l'Etiopia l'Abissino crisi

Haile Selassie ho lasciato Gibuti a bordo dell'incrociatore Britannico HMS Enterprise. Essi erano destinati a Gerusalemme sotto il Mandato Britannico in Palestina, dove l'Etiope famiglia reale mantenuto un residence. La famiglia Imperiale sbarcati a Haifa e poi andò a Gerusalemme. Una volta lì, Haile Selassie e il suo seguito pronti a fare il loro caso al salone di Ginevra. La scelta di Gerusalemme, è stato altamente simbolico, in quanto la Salomonica hailesal5Dinastia rivendicato la discesa dalla Casa di Davide. Lasciando la Terra Santa, Haile Selassie e il suo entourage hanno navigato per Gibilterra a bordo dell'incrociatore Britannico HMS A città del capo. Da Gibilterra, gli esuli sono stati trasferiti a un normale rivestimento. Facendo questo, il governo del Regno Unito è stato risparmiato le spese di uno stato di ricezione. Il 5 Maggio 1936 il Maresciallo Pietro Badoglio led truppe italiane in Addis Abeba, e Mussolini dichiarò Etiopia una provincia italiana. Vittorio Emanuele III è stato annunciato come il nuovo Imperatore di Etiopia.

hailesal6Il 12 Maggio 1936 Haile Selassie camminato nella sala della Lega delle Nazioni, introdotto dal Presidente dell'Assemblea come “Sua Maestà Imperiale, l'Imperatore d'Etiopia” (Sa Majesté Imperiale, l'Empereur d''Ethiopie). L'introduzione causato un grande numero di giornalisti italiani nelle gallerie di sfociare in orchestra, urla e fischi. Come si è scoperto, che era stato in precedenza rilasciato fischi da Mussolini, il figlio-in-law, il Conte Galeazzo Ciano. Haile Selassie aspettato tranquillamente per il corridoio per essere cancellato, e hanno risposto “maestoso” con un discorso, a volte, considerato tra i più emozionanti del 20 ° secolo.

Haile Selassie I discorso alla Lega delle Nazioni 1936

“Io, Haile Selassie I, Imperatore d'Etiopia, oggi sono qui a pretendere che la giustizia che è dovuto al mio popolo, e l'assistenza promessa di otto mesi fa, quando cinquanta nazioni affermato che l'aggressione era stato commesso in violazione di trattati internazionali.

haile_selassie_01.2Non ci sono precedenti per un Capo di Stato stesso che parla in questa assemblea. Ma c'è anche precedenti per un popolo di essere vittima di un'ingiustizia e di essere oggi rischiano l'abbandono al suo aggressore. Inoltre, non c'è mai stato un esempio di un qualsiasi Governo di procedere al sistematico sterminio di una nazione da parte di barbari significa, in violazione delle più solenni promesse fatte da tutte le nazioni della terra che non deve essere utilizzato nei confronti di esseri umani innocenti il terribile veleno di gas nocivi. Non è per difendere un popolo che lotta per la sua antica indipendenza che la testa dell'Impero Etiopico è arrivato a Ginevra per adempiere a questo dovere supremo, dopo aver lui stesso ha combattuto alla testa dei suoi eserciti.

Io prego Dio Onnipotente che Ha facoltà di ricambio nazioni le terribili sofferenze che sono stati inflitti al mio popolo, e di cui i capi che mi accompagnano in questa sede sono stati disgustato testimoni.

È mio dovere informare i Governi assemblato a Ginevra, responsabile, nonché per la vita di milioni di uomini, donne e bambini, il mortale pericolo che li minaccia, descrivendo al loro destino che è stato sofferto da Etiopia. Non è solo su di guerrieri che il Governo italiano ha fatto la guerra. È soprattutto attaccato popolazioni lontane da ostilità, al fine di terrorizzare e sterminarli.

hailesal7All'inizio, verso la fine del 1935, aerei italiani scagliò sulla mia armate di bombe lacrimogene. I loro effetti sono stati, ma lieve. I soldati imparato a dispersione, in attesa fino a che il vento aveva rapidamente disperso i gas velenosi. Il velivolo italiano quindi fatto ricorso a gas mostarda. Botti di liquido sono stati scagliati su di gruppi armati. Ma questo significa anche non è stata efficace; il liquido interessati solo pochi soldati, e botti in terra, erano di per sé un messaggio di avviso per le truppe e la popolazione del pericolo.

Era il tempo in cui le operazioni per il cerchio di Makalle stavano prendendo il posto che il comando italiano, il timore di una sconfitta che, seguita la procedura di cui oggi è il mio dovere di denunciare al mondo. Speciale irroratrici sono stati installati a bordo di un aereo in modo che si può vaporizzare, su vaste aree di territorio, una fine, la morte-affrontare la pioggia. Gruppi di nove, quindici, diciotto aerei sono succedute in modo che la nebbia di emissione da loro formato di un foglio continuo. Fu così che, a partire dalla fine di gennaio, 1936, i soldati, le donne, i bambini, il bestiame, i fiumi, i laghi e i pascoli sono inzuppato continuamente con questa pioggia mortale. In ordine di uccidere sistematicamente tutte le creature viventi, per di più sicuramente per avvelenare le acque e pascoli, il comando italiano ha fatto il suo aereo passare più e più volte. Che era il suo principale metodo di guerra.

hailesal9Il perfezionamento della barbarie consisteva nel portare devastazione e terrore il più densamente popolato di parti del territorio, i punti più lontano dalla scena delle ostilità. L'oggetto è stato a spargere paura e di morte su gran parte del territorio Etiope. Queste spaventose tattiche riuscito. Uomini e animali ceduto. La pioggia mortale, che è sceso dall'aereo fatto tutti quelli per i quali è toccato volare urlando di dolore. Tutti coloro che ha bevuto l'acqua avvelenata o mangiato cibo infetto anche ceduto in terribili sofferenze. In decine di migliaia di persone, vittime di italiano gas mostarda è caduto. È per denunciare per hailesal10il mondo civile, le torture inflitte al popolo Etiope che ho deciso di venire a Ginevra. Nessuno tranne me e i miei valorosi compagni d'armi potrebbe portare la società delle Nazioni è la prova inconfutabile. L'appello dei miei delegati indirizzata alla Lega delle Nazioni era rimasta senza alcuna risposta; il mio delegati non erano stati testimoni. Che è il motivo per cui ho deciso di venire io stesso a testimoniare contro il crimine perpetrato contro il mio popolo e di dare all'Europa un avvertimento del destino che lo attende, se deve inchinarsi di fronte al fatto compiuto.

È necessario ricordare il Montaggio delle varie fasi dell'Ethiopian drama? Per 20 anni passati, sia come Erede Apparente, Reggente dell'Impero, o come Imperatore, non ho mai cessato di utilizzare tutti i miei sforzi per portare il mio paese i benefici della civiltà, e, in particolare, stabilire relazioni di buon vicinato con adiacente poteri. In particolare sono riuscito a concludere con l'Italia il Trattato di Amicizia del 1928, che è assolutamente proibito, il resort, sotto qualunque pretesto, a forza di braccia, sostituendo la forza e la pressione la conciliazione e l'arbitrato, in cui le nazioni civili hanno basato ordine internazionale.

hailesal11Nel suo rapporto del 5 ottobre 1935, il Comitato di Tredici riconosciuto il mio impegno e i risultati che avevo ottenuto. I Governi pensato che la voce di Etiopia in Lega, pur dando al paese una nuova garanzia per il mantenimento della sua integrità territoriale e l'indipendenza, l'avrebbe aiutata a raggiungere un livello superiore di civiltà. Non sembra che in Etiopia oggi non c'è più disordine e insicurezza che nel 1923. Al contrario, il paese è unito e il potere centrale è meglio obbedito.

Mi hanno procurato ancora grandi risultati per il mio popolo, se gli ostacoli di ogni tipo, non sono stati messi in cammino " da parte del Governo italiano, il Governo, che suscitò la rivolta e armato i ribelli. Infatti la Roma di Governo, come è oggi proclama apertamente, non ha mai smesso di preparare per la conquista dell'Etiopia. Il trattato di Amicizia firmato con me, non erano sincere; il loro unico obiettivo era quello di nascondere la sua reale intenzione da me. Il Governo italiano afferma che per 14 anni è stata la preparazione per il suo presente conquista. Esso, pertanto, riconosce oggi che quando ha sostenuto l'ammissione di Etiopia alla Lega delle Nazioni nel 1923, quando si è concluso il Trattato di Amicizia, nel 1928, quando ha sottoscritto il Patto di Parigi, messa al bando della guerra, è stato ingannare tutto il mondo. Il Governo Etiope è stato, in queste solenni trattati, dato ulteriori garanzie di sicurezza che consentano di conseguire ulteriori progressi lungo il percorso specifico della riforma, che ha avuto i suoi piedi, e a cui è stato dedicato tutta la sua forza e tutto il suo cuore.

Il Wal-Wal incidente, nel dicembre del 1934, è venuto come un fulmine a me. Italiano provocazione era ovvio e non ho esitato a fare appello alla Lega delle Nazioni. Ho richiamato le disposizioni del trattato del 1928, i principi dell'Alleanza; ho esortato la procedura di conciliazione e di arbitrato. Purtroppo per l'Etiopia fu questo il momento in cui un certo Governo, considerato che la situazione Europea impone a tutti i costi per ottenere l'amicizia con l'Italia. Il prezzo pagato è stato l'abbandono di Birr indipendenza per l'avidità del Governo italiano. Questo accordo segreto, contrariamente agli obblighi del Patto, ha esercitato una grande influenza sul corso degli avvenimenti. Etiopia e in tutto il mondo hanno sofferto e soffrono ancora oggi le sue disastrose conseguenze.

hailesal12Questa prima violazione del Patto è stato seguito da molti altri. Sentendosi incoraggiato nella sua politica contro l'Etiopia, il Governo di Roma febbrilmente fatto i preparativi della guerra, pensando che la pressione concertata, che cominciava a essere esercitata sul Governo Etiope, forse non superare la resistenza del mio popolo alla dominazione italiana. Il tempo doveva venire, quindi tutti i tipi di difficoltà sono stati collocati in modo per spezzare la procedura di conciliazione e di arbitrato. Tutti i tipi di ostacoli che sono stati collocati in modo tale procedura. I governi hanno cercato di impedire che il Governo Etiope di trovare arbitri tra i loro cittadini: una volta che il tribunale arbitrale una è stata impostata la pressione è stata esercitata in modo che un lodo favorevole per l'Italia dovrebbe essere dato.

Tutto questo era inutile: gli arbitri, due dei quali erano funzionari italiani, sono stati costretti a riconoscere all'unanimità che il Wal-Wal incidente, come nei successivi episodi, nessuna responsabilità è da attribuire all'Etiopia.

hailesal13A seguito di questo premio. il Governo Etiope sinceramente pensato che un'epoca di relazioni amichevoli potrebbe essere aperti con l'Italia. Ho lealmente offerto la mia mano al Governo Romano. L'Assemblea è stata informata dalla relazione del Comitato di Tredici anni, datata il 5 ottobre 1935, i dettagli degli eventi che si sono verificati dopo il mese di dicembre, 1934, e fino al 3 ottobre 1935.

Sarà sufficiente se cito un paio di conclusioni di tale relazione N. 24, 25 e 26 “italiana memorandum contenente le denunce fatte dall'Italia), è stata posata sul tavolo del Consiglio il 4 settembre del 1935, mentre in Etiopia primo ricorso al Consiglio era stata effettuata il 14 dicembre 1934. Nell'intervallo tra queste due date, il Governo italiano si oppone la considerazione della domanda da parte del Consiglio il terreno che l'unica procedura è quella prevista per l'Italo-Etiope, Trattato del 1928. Durante tutto quel periodo, inoltre, l'invio di truppe italiane in Africa Orientale, era di procedere. Queste spedizioni di truppe sono stati rappresentati al Consiglio del Governo italiano, come necessario per la difesa delle colonie insidiata da Etiopia i preparativi. Etiopia, al contrario, ha attirato l'attenzione per i pronunciamenti ufficiali made in Italy che, a suo parere, non ha lasciato dubbi “il ostili intenzioni del Governo italiano.”

Sin dall'inizio della controversia, il Governo Etiope ha cercato un accordo in modo pacifico. Ha fatto appello alle procedure di Alleanza. Il Governo italiano, desiderando mantenere rigorosamente le procedure di Italo-Etiope, Trattato del 1928, il Governo Etiope che ha dato il suo assenso. È invariabilmente ha dichiarato che avrebbe fedelmente il giudizio arbitrale, anche se la decisione è andato contro di essa. Ha convenuto che la questione della proprietà di Wal-Wal, non devono essere trattate dagli arbitri, perché il Governo italiano non sarebbe d'accordo a questo tipo di corso. Ha chiesto al Consiglio di spedizione osservatori neutrali e offerte di prestarsi a tutte le domande su cui il Consiglio potrebbe decidere.

Una volta che il Wal-Wal controversia era stata risolta da un arbitrato, tuttavia, il Governo italiano ha presentato un dettagliato memorandum per il Consiglio, a sostegno della sua domanda di libertà di azione. Vi si affermava che un caso come quello di Etiopia non può essere risolta con i mezzi a disposizione dall'Alleanza. Si afferma che, “dal momento che questa domanda interessa fondamentale e di primaria importanza per la sicurezza italiani e civiltà” sarebbe mancato nella sua più elementare dovere, fatto cessare una volta per tutte a posto fiducia in Etiopia, riservandosi la piena libertà di adottare le misure che potrebbero rendersi necessarie per garantire la sicurezza delle sue colonie e per salvaguardare i propri interessi.”

Ethiopian TroopsQuelli sono i termini della relazione del Comitato di Tredici anni, Il Consiglio e l'Assemblea ha adottato all'unanimità la conclusione che il Governo italiano ha violato il Patto e si trovava in uno stato di aggressività. Non ho esitato a dichiarare che io non volere la guerra, che è stato imposto su di me, e devo lottare esclusivamente per l'indipendenza e l'integrità del mio popolo, e che in questa lotta sono stato il difensore della causa di tutti i piccoli Stati esposti per l'avidità di un potente vicino.

Nell'Ottobre Del 1935. il 52 nazioni, che sono in ascolto a me oggi mi ha dato una garanzia che l'aggressore non avrebbe trionfo, che le risorse del Patto potrà essere impiegato al fine di garantire il regno di destra e il fallimento della violenza.

Chiedo al cinquanta-due nazioni non dimenticare oggi il criterio su cui si sono imbarcati otto mesi fa, e la fede di cui ho guidato la resistenza del mio popolo contro l'aggressore che avevano denunciato al mondo. Nonostante l'inferiorità delle mie armi, la completa mancanza di aerei, artiglieria, munizioni, servizi ospedalieri, la mia fiducia nella Lega era assoluto. Ho pensato che sia impossibile che il cinquanta nazioni, tra cui il più potente del mondo, deve essere correttamente opposto da un unico aggressore. Contando sulla fede a causa di trattati, avevo fatto nessuna preparazione per la guerra, e che è il caso con alcuni piccoli paesi in Europa.

Quando il pericolo è diventato più urgente, di essere consapevole della mia responsabilità verso il mio popolo, durante i primi sei mesi del 1935, ho cercato di acquisire armamenti. Molti Governi annunciato un embargo per evitare che il mio fa così, mentre il Governo italiano attraverso il Canale di Suez, si era dato a tutte le strutture per il trasporto senza interruzione e senza protestare, truppe, armi e munizioni.

Il 3 ottobre 1935 le truppe italiane invasero il mio territorio. Poche ore dopo, solo che io decretato la mobilitazione generale. Nel mio desiderio di mantenere la pace che ho avuto, seguendo l'esempio di un grande paese in Europa alla vigilia della Grande Guerra, che ha causato la mia truppe di ritirarsi a una trentina di chilometri, per togliere ogni pretesto di provocazione.

hailesal15Guerra ha avuto luogo in condizioni drammatiche che ho posto prima dell'Assemblea. In quella lotta impari tra un Governo di comandare più di quaranta-due milioni di abitanti, avendo a disposizione finanziario, industriale e dei mezzi tecnici che le hanno consentito di creare un numero illimitato di quantità dei più morte;-trattare le armi, e, d'altra parte, un piccolo popolo di dodici milioni di abitanti, senza braccia, senza risorse su un lato solo della giustizia della propria causa e la promessa della Lega delle Nazioni. Che cos'è la vera assistenza è stata data all'Etiopia da cinquanta due nazioni, che aveva dichiarato che la Roma Governo colpevole di una violazione del Patto e si era impegnata a impedire il trionfo dell'aggressore? Ha ciascuno degli Stati Membri, come era suo dovere fare in virtù della sua firma apposta all'Articolo 15 del Patto, considerato l'aggressore per aver commesso un atto di guerra personalmente diretto contro se stesso? Io avevo messo tutte le mie speranze nell'esecuzione di tali imprese. La mia fiducia era stata confermata ripetute dichiarazioni fatte in Consiglio, per l'effetto che l'aggressione non deve essere premiata, e che forza sarebbe finito da essere costretto ad inchinarsi davanti a destra.

Nel dicembre del 1935, il Consiglio ha reso abbastanza chiaro che i suoi sentimenti erano in armonia con quelle di centinaia di milioni di persone che, in tutte le parti del mondo, aveva protestato contro la proposta di smembrare l'Etiopia. E ' stato costantemente ripetuto che non c'era non solo un conflitto tra il Governo italiano e la Lega delle Nazioni, e che è il motivo per cui io personalmente ho rifiutato tutte le proposte a mio vantaggio personale fatta a me da parte del Governo italiano, se solo mi sarebbe tradire il mio popolo e il Patto della società delle Nazioni. Stavo difendendo la causa di tutti i piccoli popoli minacciati con aggressività.

Che cosa sono diventati delle promesse fatte a me tempo fa, nell'ottobre del 1935? Ho notato con dolore, ma senza sorpresa che i tre Poteri come loro imprese nell'ambito del Patto, come assolutamente di nessun valore. I loro legami con l'Italia, li spinse a rifiutare di prendere tutte le misure di qualsiasi tipo al fine di interrompere italiano aggressione. Al contrario, è stata una profonda delusione per me per imparare l'atteggiamento di un certo Governo, che, pur sempre protestava per la sua scrupolosa allegato al Patto, ha costantemente utilizzato tutti i suoi sforzi per prevenire la sua osservanza. Non appena qualsiasi misura che può essere rapidamente efficace è stato proposto, con diversi pretesti, sono state concepite al fine di rinviare anche la considerazione della misura. Ha fatto accordi segreti di gennaio, 1935, di fornire, per questo instancabile ostruzione?

Warriors Aiming Rifle and SwordIl Governo Etiope mai aspettato altri Governi a gettare i loro soldati sangue per difendere l'Alleanza, quando il loro immediatamente gli interessi personali non erano in gioco. Birr guerrieri chiesto solo per i mezzi per difendersi. In molte occasioni mi hanno chiesto assistenza finanziaria per l'acquisto di armi Che l'assistenza è stata sempre rifiutata di me. Ciò che, poi, in pratica, è il significato dell'Articolo 16, dell'Alleanza e della sicurezza collettiva?

Il Governo Etiope uso della ferrovia da Gibuti ad Addis Abeba è stato, in pratica pericolosa riguarda il trasporto di armi destinate Etiope forze. Al momento attuale questo è il principale, se non l'unico mezzo di fornitura di italiano eserciti di occupazione. Le regole di neutralità dovrebbe avere vietati i trasporti destinati forze italiane, ma non c'è nemmeno la neutralità, in quanto l'Articolo 16 stabilisce che ad ogni Stato Membro di Lega e il dovere di non rimanere neutrale, ma per venire in aiuto dell'aggressore, ma la vittima di un'aggressione. È il Patto è stato rispettato? Oggi di essere rispettato?

Infine una dichiarazione che è appena stato fatto nei loro Parlamenti, i Governi di alcuni Poteri, tra questi i più influenti membri della Lega delle Nazioni, che, poiché l'aggressore è riuscito a occupare gran parte del territorio Etiope propongono di non continuare l'applicazione di eventuali provvedimenti economici e finanziari che potrebbe essere stato deciso, contro il Governo italiano. Questi sono i casi in cui, su richiesta del Governo Argentino, l'Assemblea della società delle Nazioni si incontra per esaminare la situazione creatasi in italiano aggressione. Affermo che il problema sottoposto all'Assemblea di oggi è molto più ampio. Non è solo una questione di insediamento di italiano aggressione.

È la sicurezza collettiva: è proprio l'esistenza della Lega delle Nazioni. È la fiducia che ogni Stato è posto nei trattati internazionali. E ' il valore delle promesse fatte ai piccoli Stati che la loro integrità e la loro indipendenza, devono essere rispettati e garantiti. È il principio dell'uguaglianza dei Membri, da un lato, o in caso contrario l'obbligo di cui all'piccoli Poteri di accettare i vincoli di vassallo-nave In una parola, è morale internazionale che è in gioco. Sono le firme apposte a un Trattato valore solo nella misura in cui i Poteri di firma personale, diretto ed immediato interesse coinvolti?

hailesal17Nessuna sottigliezza possibile modificare il problema o spostare il terreno della discussione. In tutta sincerità che mi invia queste considerazioni per l'Assemblea. In un momento in cui il mio popolo è minacciato di sterminio, quando il supporto della Lega può scongiurare il colpo finale, mi sia consentito dire con assoluta franchezza, senza reticenze, in tutta franchezza, come è richiesto dalla regola di uguaglianza tra tutti gli Stati Membri della Lega?

A parte il Regno del Signore, che non c'è su questa terra ogni nazione che è superiore a qualsiasi altra. Dovrebbe accadere che un Governo forte che trova può impunemente distruggere una persona debole, quindi le ore di scioperi per i deboli appello alla Lega delle Nazioni per emanare la sua sentenza in tutta libertà. Dio e la storia ricorderà il vostro giudizio.

Ho sentito che ha affermato che l'inadeguatezza delle sanzioni già applicate non hanno raggiunto il loro oggetto. In nessun momento e in nessun caso potrebbe sanzioni che sono state intenzionalmente inadeguata, intenzionalmente male applicata, fermare un aggressore. Questo non è un caso di impossibilità di fermare l'aggressore, ma l'eventuale rifiuto di fermare un aggressore. Quando Etiopia richiesto e le richieste che lei dovrebbe essere dato un aiuto finanziario, è stata una misura che era impossibile applicare considerando che l'assistenza finanziaria della Lega è stata concessa, anche in tempi di pace, a due paesi e proprio a due paesi che hanno rifiutato di applicare sanzioni contro l'aggressore?

Affrontato da numerose violazioni da parte del Governo italiano di tutti i trattati internazionali che vietano la località di armi, e l'uso di barbari metodi di guerra, è il mio doloroso dovere di notare che l'iniziativa di oggi è stata presa con lo scopo di aumentare le sanzioni. Questa iniziativa non intende, in pratica, l'abbandono dell'Etiopia per l'aggressore? Proprio alla vigilia del giorno in cui stavo per tentare, con un supremo sforzo in difesa del mio popolo prima di questa Assemblea, non questa iniziativa privare Etiopia di una delle sue ultime possibilità per riuscire ad ottenere il sostegno e la garanzia degli Stati Membri? È che la guida la Lega delle Nazioni e gli Stati Membri hanno il diritto di aspettarsi dai grandi Poteri quando affermano il loro diritto e loro dovere di guidare l'azione della Lega? Inserito da l'aggressore faccia a faccia con il fatto compiuto, sono Stati intenzione di impostare il terribile precedente di inchinarsi prima di forza?

hailesal18La vostra Assemblea senz'altro di cui prima di proposte per la riforma del Patto e per rendere più efficace la garanzia della sicurezza collettiva. È il Patto che ha bisogno di una riforma? Ciò che le imprese possono avere alcun valore se la volontà di mantenere a loro manca? Internazionali morale che è in gioco e non gli Articoli del Patto. In nome del popolo Etiope, un membro della Lega delle Nazioni, chiedo all'Assemblea di adottare tutte le misure adeguate per assicurare il rispetto del Patto. Rinnovo la mia protesta contro le violazioni dei trattati di cui il popolo Etiope è stata la vittima. Dichiaro in faccia al mondo intero che l'Imperatore, il Governo e il popolo dell'Etiopia non inchinarsi davanti a forza; che essi mantengono le loro rivendicazioni che useranno tutti i mezzi in loro potere per assicurare il trionfo del diritto e il rispetto del Patto.

Chiedo al cinquanta-due nazioni, che hanno dato al popolo Etiope una promessa di aiutarli nella loro resistenza all'aggressore, che cosa sono disposti a fare per l'Etiopia? E le grandi Potenze che hanno promesso la garanzia della sicurezza collettiva di piccoli Stati, su cui pesa la minaccia che un giorno possano subire il destino di Etiopia, chiedo quali misure intende prendere?

Rappresentanti del Mondo sono venuto a Ginevra per scarico in mezzo a voi, la più dolorosa delle funzioni del capo dello Stato. Che risposta devo portare al mio popolo?”

Giugno, 1936. Ginevra, Svizzera.

hailesal19Haile Selassie trascorso i suoi anni di esilio (1936-1941) a Bath, in Inghilterra, in Fairfield House, che ha comprato. L'imperatore e Kassa Haile Darge preso la mattina passeggiate insieme dietro le alte mura del 14 camera Georgian house. Haile Selassie la lettura preferita era “storia diplomatica.” Ma la maggior parte della sua grave ore sono stati occupati con i 90.000-parola storia della sua vita, che era faticosamente di scrittura in Amarico.

Haile Selassie attività in questo periodo è stata focalizzata sulla lotta italiana di propaganda, in quanto la situazione di Birr resistenza e la legittimità dell'occupazione. Lui ha parlato contro la profanazione di luoghi di culto e manufatti storici (tra cui il furto di un 1.600 anni di età imperiale obelisco), e ha condannato le atrocità subite dall'Etiope popolazione civile. Continuò a supplicare per la Lega di intervento e di esprimere la sua certezza che “il giudizio di Dio finirà per visitare i deboli e i potenti uguali”, anche se i suoi tentativi di ottenere il sostegno per la lotta contro l'Italia è stata in gran parte senza successo fino a quando l'Italia entrò nella seconda Guerra Mondiale al fianco della germania nel giugno del 1940.

hailesal21L'imperatore motivi per assistenza internazionale, fatto il root, negli Stati Uniti, in particolare tra Afro-Americana di organizzazioni simpatico l'Etiope causa. Nel 1937, L'Etiope, la Federazione Mondiale era nata per organizzare e coordinare l'Etiope sforzi di Guerra in America e Haile Selassie era quello di dare un Giorno di Natale di radio di indirizzo per il popolo Americano per ringraziare i suoi sostenitori quando il suo taxi è stato coinvolto in un incidente stradale, lasciando a lui con una frattura al ginocchio. Piuttosto che l'annullamento della radio aspetto, si è proceduto in tanto dolore per completare il discorso, in cui ha legato il Cristianesimo e la buona volontà con il Patto della società delle Nazioni, e ha affermato che “La guerra non è l'unico modo per fermare la guerra”:

Con la nascita del Figlio di Dio, senza precedenti, irripetibile, e da lungo tempo atteso, il fenomeno si è verificato. Egli è nato in una stalla, invece di un palazzo, in una mangiatoia, invece di un presepe. Il cuore dei Saggi sono stati colpiti da paura e meraviglia a causa della Sua Maestosa Umiltà. Re prostrarono davanti a Lui e Lo adorarono. "Pace a coloro che hanno buona volontà’. Questo è diventato il primo messaggio.

Anche se le fatiche di persone sagge possono guadagnare il loro rispetto, è un fatto di vita che lo spirito del malvagio continua a gettare la sua ombra su di questo mondo. L'arrogante sono visto visibilmente guidare il proprio popolo contro il crimine e la distruzione. Le leggi della Lega delle Nazioni sono costantemente violati e le guerre e gli atti di aggressione più volte... in Modo che lo spirito del maledetto non sarà ottenere il predominio sulla razza umana che Cristo ha redento con il suo sangue, tutte le persone che amano la pace dovrebbero cooperare per resistere al fine di preservare e promuovere la legalità e la pace. LUI Haile Selassie I.
3457537Dopo il suo ritorno in Etiopia, ha donato Fairfield House per la città di Bath, come residenza per gli anziani. Le forze britanniche, che consisteva principalmente di Birr-backed Africani e del Sud Africa coloniale truppe sotto il “Gideon Force” del Colonnello Orde Wingate, coordinato sforzo militare per liberare l'Etiopia. L'imperatore stesso ha rilasciato diverse imperiale proclami in questo periodo, dimostrando che, mentre l'autorità non era diviso in qualsiasi modo formale, militare Britannico potrebbe e l'imperatore populista appello possono essere uniti nello sforzo concertato per liberare l'Etiopia. Il 18 gennaio 1941, durante la Campagna dell'Africa Orientale, Haile Selassie attraversato il confine tra il Sudan e l'Etiopia, nei pressi del villaggio di Um Iddla. Lo standard di il Leone di Giuda è stata sollevata di nuovo. Due giorni dopo, lui e una forza di Birr patrioti aderito Gideon Force che era già in Etiopia e preparare la strada. L'italia è stata sconfitta da una forza del Regno Unito, il Commonwealth delle Nazioni, Francia Libera, Libera Belgio, e l'Etiope patrioti. Il 5 Maggio 1941, Haile Selassie entrato in Addis Abeba e diretto personalmente il popolo Etiope, a cinque anni esatti dal suo 1936 esilio.

Haile Selassie Ritorna Trionfalmente

Haile Selassie I, al suo ritorno si è rivolto alla sua nazione, dicendo:

hailesal22Oggi è il giorno in cui abbiamo sconfitto il nemico. Quindi, quando diciamo rallegriamoci con il nostro cuore, non lasciare che la nostra gioia sia in qualsiasi altro modo, ma nello spirito di Cristo. Non rendete male per male. Non indulgere nelle atrocità che il nemico ha praticato nel suo solito modo, anche l'ultimo.
Fare attenzione a non rovinare il buon nome dell'Etiopia da atti che sono degni del nemico. Vedremo che i nostri nemici sono disarmato e inviate lo stesso modo in cui sono venuti. Come San Giorgio che uccise il drago è il Patrono del nostro esercito, come pure dei nostri alleati, uniamo i nostri alleati in eterna amicizia e di amicizia, per essere in grado di resistere contro l'empia e crudele drago, che è risorto e che opprime l'umanità

Haile Selassie I.

Leggere i Combattenti della Resistenza e una più in profondità il commento e i video clicca su questo link

 

 

Translated by Yandex.Translate and Global Translator

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Il segnalibro permalink.

Lascia una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Si prega di Login per pubblicare un commento